fbpx

Chi è il Property Finder

Vediamo chi è, come lavora e quali vantaggi può portare.

La peculiarità che lo contraddistingue da un intermediario tradizionale è che opera nell’interesse del proprio Cliente, legandosi a lui ed ai suoi obiettivi come consulente di fiducia. Per garantire un servizio eccellente il Property Finder deve avere una profonda conoscenza del mercato immobiliare in cui opera e deve disporre di una rete di relazioni altrettanto vasta e radicata sul territorio.

A differenza del classico mediatore egli applica le sue conoscenze e tutti i suoi sforzi solo ed esclusivamente per un obiettivo: trovare la casa dei vostri sogni.

Legalmente il property finder è una figura rientrante nel principio dell’intermediazione immobiliare atipica. Assolutamente autorizzato in Italia a patto di essere, come già detto, abilitato alla professione di mediatore.

Come lavora il property finder

Egli non dispone di un portfolio immobiliare,  ne si prodiga per vendere casa ai suoi clienti. Questo significa che per natura stessa dell’operato verrà abolito ogni possibile conflitto di interesse commerciale od economico.

Il property finder ha il SOLO obiettivo di trovare uno specifico immobile su commissione.

Il primo passo per lavorare con lui è dunque mettere a nudo ogni vostro più profondo desiderio in merito alla casa che cercate.

Il suo primo compito è capirvi: deve riuscire ad interpretare le vostre parole e trasformarle in mattoni.

Non aspettatevi di visitare con lui 300 immobili.

Se il property finder svolge bene il suo lavoro vi “scomoderà” per i sopralluoghi solo ed esclusivamente quando i parametri di ricerca sono tutti presenti. Deroghe? Poche e solo se effettivamente indispensabili.

 

I vantaggi nell’affidare a lui la ricerca.

Il Property Finder  lavora al fianco dell’acquirente per tutto il tempo che serve per comprare casa.

 

Avete presente quanto tempo può togliere alla vostra vita spulciare annunci immobiliari?

Sapete che i portali immobiliari presentano solo una piccola fetta del mercato? Mancano gli immobili degli enti, delle associazioni e molto altro. Ad esempio il mondo delle aste immobiliari o delle pratiche di saldo e stralcio immobiliare sono vere miniere di opportunità.

Bene tutto questo lo farà lui per voi, eliminando il 90% degli appuntamenti a vuoto ed evitandovi di buttare via mesi di ricerca.

Non è poco.

Quando poi sarà il momento di avviare la trattativa, il property finder sarà dalla vostra parte: competenza ed esperienza per contrattare in maniera professionale, garantendovi il miglior risultato economico.
 

In più ci sarà l’applicazione del know-how per assicurarsi che i venditori siano diligenti nei loro doveri tecnici ed amministrativi. Dalla raccolta dei documenti per vendere casa al controllo degli atti negoziali, passando per le verifiche urbanistiche, catastali e ipotecarie.

Avere una persona che vigila e coordina tutte le figure collaterali è un grande vantaggio nell’immobiliare di oggi. Gestire abusi edilizi e relativa sanatoria edilizia nel contesto della corretta commercializzazione è, infatti, importantissimo e va ben oltre quello che mediamente viene fatto.

Un servizio all-in-one, affinchè trovare la casa dei vostri sogni sia un piacere e non un continuo stress per immobili non adeguati alle vostre esigenze.

 

Quanto costa il servizio?

L’incarico è solitamente molto breve, gratuito e senza rimborso spese stabilendo una “Success Fee” come compenso solamente se si acquista l’immobile.

Da quello che vi ho appena raccontato capirete che si tratta di un’attività immobiliare di qualità e su misura. Quindi, anche se di poco, il compenso  sarà superiore alla classica provvigione dell’agenzia immobiliare.

Per dire se è caro o meno dovete decidere quanto vale il vostro tempo, quello che dedicate al vostro lavoro ed alla vostra famiglia.

Il compratore è la parte, solitamente, più gravata di costi ma lesinare potrebbe significare mettere in pericolo i propri risparmi.

Quali immobili può propormi?

La ricerca immobiliare viene effettuata tenendo in considerazione:

– gli immobili pubblicati sui portali immobiliari da agenzie e privati. 
– gli immobili venduti dagli enti
– gli immobili venduti tramite aste giudiziarie o procedure di saldo e stralcio.
– gli immobili inseriti nel proprio database, che attualmente non sono pubblicati sui portali immobiliari.

Secondo le richieste del proprio cliente, il Property Finder può proporre migliaia di immobili.

Conclusioni

Quando si vede un immobile in pubblicità è naturale pensare che chiamare l’agenzia incaricata dal venditore potrebbe essere la cosa migliore, ma se non avete un agente che vi rappresenta, potrebbe essere un errore.

Gli acquirenti spesso neanche sanno della possibilità di avere un agente per l’acquirente ed un agente per il venditore; sanno solo che la persona che incontreranno nella casa è un “agente”.

Andranno a vedere tantissime case che non corrisponderanno alle loro esigenze. Una volta trovato un immobile interessante vorranno più informazioni e inizieranno a fare domande all’agente sul prezzo, le condizioni, la storia… il quale cercherà in tutti i modi di farvi acquistare quell’immobile, al prezzo più alto possibile.

Se volete risparmiare tempo, individuare l’immobile più adatto alle vostre esigenze, avere la certezza che la documentazione sia perfettamente in regola, ed acquistarlo alle migliori condizioni, è per voi il momento di incontrarmi e capire come posso aiutarvi nella vostra ricerca immobiliare.
Paolo_Rinna_No_REMAX
prinna_no_bkg

Prenota ora

la tua consulenza immobiliare

GRATUITA