Home Staging: Come ridurre i tempi di vendita di un immobile

Mai sentito parlare di Home Staging?

Ecco cos’è e come può tornarti utile.

 
 

L’Home Staging nasce negli anni ‘80 negli Stati Uniti con l’obiettivo di accelerare la vendita o l’affitto di un immobile nel minor tempo possibile ad un prezzo concorrenziale sul mercato, attraverso la valorizzazione dell’appartamento.

Il termine deriva dalle parole inglesi Home e Stage (casa e palcoscenico) e si riferisce a quelle opere di valorizzazione attuate dai proprietari di casa per allestire l’immobile e mostrarlo al meglio.

Utilizzando questa tecnica la casa appare:

  • Più grande
  • Più luminosa
  • Più calda ed accogliente

Un Home Staging efficace si caratterizza per alcuni interventi strategici, quali:

  • Rimozione di oggetti di carattere personale che riconducono ai precedenti proprietari
  • Ordine e pulizia della casa
  • Riallestimento degli arredi e nuova disposizione delle suppellettili presenti in ogni stanza, eliminando ogni cosa superflua
  • Pittura delle pareti
     

    con tonalità in grado di influire positivamente sull’umore e modificare la percezione degli spazi

 

Oggi molti clienti che si rivolgono ad agenzie o consulenti immobiliari pretendono di affittare o vendere il proprio immobile esattamente nello stato in cui si trova, cercando di rimandare eventuali interventi.

Nulla di più sbagliato! Poiché se si desidera realmente “commercializzare” un’immobile non si può prescindere da piccoli lavori che rendono la casa più affascinante e di conseguenza meglio vendibile con una piccola, ma necessaria spesa.

Da studi condotti, sappiamo con certezza che le persone sono influenzate dalle sensazioni immediate che trasmette l’appartamento, proprio per questo il primo impatto con un’immobile è di vitale importanza per la conclusione della vendita o dell’affitto.

L’Home Staging è da considerarsi una vera e propria azione di Marketing immobiliare, indispensabile per posizionare il “prodotto casa” in modo vincente e competitivo sul mercato, infatti grazie alla riorganizzazione degli oggetti e dei mobili, all’abbellimento degli spazi ed eventuali piccole riparazioni, si riesce anche a contenere il margine di trattativa sul prezzo e di conseguentemente rendere più agile la vendita o l’affitto.

Il costo di un intervento di Home Staging è piuttosto contenuto ed è spesso rimborsato dalla limitazione dei margini di negoziazione in fase di trattativa.
 
Nella mia esperienza di Consulente Immobiliare, mi sono servito spesso dell’Home Staging e posso assicurarti che una piccola ma opportuna spesa, sostenuta prima di mostrare l’immobile ai potenziali acquirenti, garantisce l’incremento del margine di profitto al momento della vendita.
 
Inoltre, coniugando insieme la tecnica di marketing Home Staging e la strategia di vendita Open House, i risultati sono strabilianti: molto spesso si riesce a concludere la vendita in brevissimo tempo e al miglior prezzo di mercato.

 

Paolo_Rinna_No_REMAX
Businessman drawing his house with his finger

Prenota ora la tua

CONSULENZA IMMOBILIARE GRATUITA

per vendere casa a Roma o provincia