Come utilizzare al meglio i portali immobiliari

I vari portali immobiliari costituiscono un valido strumento di contatto con i potenziali acquirenti, ma sono realmente un adeguato strumento di vendita?

Seguo ormai da anni il mercato immobiliare romano e mi rendo conto sempre più che i venditori ripongono veramente molte speranze nella vendita tramite i noti portali immobiliari, soprattutto nell’ ultimo periodo.

Ciò è reso ancora più interessante dalla prospettiva di risparmiare i  costi della mediazione immobiliare.

Ma siamo veramente sicuri che sia il miglior modo per vendere?

I portali immobiliari ritraggono il proprio profitto dalla pubblicità che effettuano sul proprio sito, dagli annunci a pagamento che vendono a privati e agenzie, da una serie di servizi accessori che commercializzano.

Una volta venduto l’ appartamento e rimosso l’ annuncio, sarà semplicemente un annuncio in meno pubblicato!

Pertanto l’ interesse del portale è di portare la vendita il più a lungo possibile: in questo modo potrà continuare a proporci l’ acquisto dei propri servizi, continuerà a richiamare acquirenti grazie alla grande quantità di annunci presenti, potrà quindi farsi pagare profumatamente gli spazi pubblicitari perchè visionati da molti utenti.

Ora, avendo ben compreso quanto sopra, passiamo ad analizzare nel dettaglio gli aspetti positivi e gli aspetti negativi

Aspetti positivi
  • Contatto diretto con i potenziali acquirenti
  • Possibilità di gestire in autonomia tutti gli aspetti della vendita
  • Massima libertà sul prezzo di vendita
  • Risparmio delle provvigioni dell’ eventuale agenzia immobiliare
Aspetti negativi
  • Occorre tempo per gestire la pubblicazione degli annunci e il contatto con gli acquirenti
  • E’ impossibile avere informazioni dettagliate sui potenziali acquirenti e pertanto non si può conoscerne la reale disponibilità economica, l’ effettiva capacità di ottenere un mutuo, la tempistica precisa dei tempi di acquisto.
  • Gli annunci vengono indicizzati e non è garantita la stessa visibilità a tutti. Su ogni portale immobiliare è possibile acquistare servizi per aumentare la visibilità del proprio annuncio. Per gli annunci gratuiti spesso viene garantita una buona visibilità durante i primi giorni per far capire che il portale “funziona” e successivamente viene diminuita per indurre l’ acquirente ad acquistare il servizio di visibilità extra..
  • La pubblicazione degli annunci aperta a chiunque e senza alcun criterio di selezione favorisce la pubblicazione di prezzi fuori mercato, che hanno l’ unico effetto di generare nei venditori l’ illusione della possibilità della vendita, allungando di fatto i tempi di vendita
  • I vari appartamenti sono messi a diretta concorrenza tra di loro. L’ offerta di vendita attuale è  molto superiore alla richiesta di acquisto e molti appartamenti rimarranno comunque invenduti. Per realizzare la vendita non si potrà far altro che diminuire il prezzo di vendita, spesso svendendo il proprio immobile
  • La maggior parte degli utenti internet, soprattutto se abituati ad acquistare on line, cerca il miglior prezzo possibile. Quando il prezzo non è il più basso del mercato cambia sito e acquista da un’ altra parte. In questo caso potrebbe essere impossibile condurre una trattativa: in caso di non accettazione dell’ offerta di acquisto che ci sarà sottoposta, a prezzo decisamente più basso, molto probabilmente rinuncerà all’ acquisto del nostro immobile, tentando di acquistarne un altro a miglior prezzo.

Inoltre la maggior parte dei portali immobiliari rivende gli annunci dei privati alle agenzie immobiliari: a seguito della pubblicazione di un annuncio privato, il portale invia alle agenzie aderenti la scheda dell’ appartamento con il recapito telefonico del proprietario

Riassumendo quanto sopra, ritengo che i portali immobiliari possano costituire un valido aiuto per la vendita immobiliare a condizione che siano utilizzati per ciò che realmente sono: un bacino dal quale attingere una serie di nominativi, dai quali, mediante processi di selezione, dovranno essere individuati quel 10%-15% di acquirenti che hanno  il concreto interesse e la reale possibilità di acquistare un immobile. Diversamente la tentata vendita di un immobile otterrà gli stessi risultati della tentata vendita di un frigorifero al polo nord!

Sei stanco degli appuntamenti inconcludenti?  Sei stanco di continuare a diminuire il prezzo di vendita del tuo appartamento? Sei stanco delle continue chiamate delle agenzie immobiliari?

E’ giunto il momento di  ottenere una consulenza da un professionista in grado di vendere (ma non svendere!), il tuo appartamento.  Durante lo scorso anno, l’ 81% degli immobili da me proposti è stato venduto con meno di 10 appuntamenti.

Compila il form in basso per richiedere informazioni gratuite.